Interventi e cure: Chirurgia della mano a Bologna

La chirurgia della mano è una specialità medica, diretta a risolvere diverse problematiche, che si dividono in tre aree: le malformazioni congenite, le patologie traumatiche e infiammatorie e le malattie degenerative. Per ripristinare le normali funzioni della mano è necessario spesso un intervento, eseguito da un medico che abbia competenze, non solo in ortopedia e traumatologia, ma anche in chirurgia plastica, in particolare in microchirurgia.

A Bologna esistono diverse strutture, che offrono prestazioni professionali che permettono di risolvere qualsiasi patologia o trauma dell’arto superiore. Equipe formate da medici e paramedici, con una preparazione altamente specializzata e in continuo aggiornamento, che garantiscono diagnosi accurate, interventi mirati e cure riabilitative, sicure ed efficaci. Tra le più importanti case di cure bolognesi, troviamo anche centri a carattere scientifico, che si occupano di ortopedia-traumatologica degli arti.

notizie chirurgia della mano a bolognaGli interventi di chirurgia della mano a Bologna vengono attuati con le tecniche più moderne, in continuo aggiornamento, così come l’uso dei materiali e ogni trattamento si basa su protocolli innovativi e perfettamente corrispondenti alle linee guida internazionali in materia. Ogni paziente viene seguito da medici esperti, le visite e le diagnosi vengono effettuate sulla base di esami strumentali che vengono erogate all’interno delle stesse strutture, in modo da ridurre al minimo i disagi dei pazienti.

Le varie indagini diagnostiche tra cui: ecografia, eco-color doppler, analisi della conduzione nervosa ed elettromiografia, raggi x, risonanza magnetica nucleare, vengono effettuate con macchinari e strumenti dotati di tecnologie di ultima generazione che permettono una diagnosi veloce e completa e la realizzazione di interventi di sicuro successo. A Bologna, presso diverse strutture è possibile usufruire di interventi sia di routine, quali il tunnel carpale, che di interventi più specifici, in particolare, si eseguono:

  • trapianti di pelle o lembi cutanei: in caso di infortuni che richiedono l’amputazione della mano, si prelevano parti di pelle e tessuto, da altre parti del corpo e si innestano nella parte mancante;
  • interventi in caso di fratture alle mani e alle dita, in cui si riallinea l’osso, s’immobilizza, al fine di consentirne la guarigione;
  • riparazione dei tendini: le fibre che uniscono il muscolo all’osso, possono rompersi in seguito ad infezioni, traumi o lesioni spontanee, attraverso tecniche di microchirurgia non invasiva, si riparano tali rotture. Tra le patologie che richiedono tale tipo d’intervento: la sindrome delle dita a scatto e il Morbo di Dupuytren;
  • riparazione dei tre principali nervi: ulnare, mediano e radiale, che hanno subito dei danni in seguito ad incidenti o infortuni, s’interviene per recuperare la sensibilità e la piena funzionalità dell’arto, come nel caso del tunnel carpale;
  • arto-plastica: cioè la sostituzione dell’arto con una protesi artificiale, intervento spesso necessario quando l’artrite diventa patologica e inibisce le funzioni della mano;
  • reimpianto di dita o mano, in seguito ad amputazione.

Naturalmente le cliniche che effettuano interventi di chirurgia della mano a Bologna, oltre a seguire i pazienti nel decorso ospedaliero, offrono anche servizi concernenti la riabilitazione post-operatoria, con fisioterapisti preparati, che lo aiutano a recuperare tutte le funzionalità dell’arto.